Gabe Newell si è rifugiato in Nuova Zelanda a causa del COVID-19

Scritto da Alessandra Montale, il 23 luglio 2020 Alle 11:17
Immagine
Il fondatore di Valve, Gabe Newell, ha annunciato in un'intervista a un'emittente neozelandese di essersi rifugiato permanentemente in Nuova Zelanda per "ripararsi" dall'emergenza COVID-19 che sta ultimamente attanagliando proprio il suo paese di origine, gli Stati Uniti.

Lo sviluppatore-imprenditore miliardario ha dunque deciso di prendere la stessa strada di alcuni suoi colleghi americani e non, rimanendo ben lontano dal continente americano che, come sappiamo, non se la sta passando bene a causa della pandemia. Per la precisione, Newell ha raccontato di trovarsi già in Nuova Zelanda pochi giorni prima dello scoppio dell'emergenza, e di avere poi deciso di rimanere nel continente oceanico fino alla fine della pandemia. 

"La parte più difficile del rimanere in Nuova Zelanda è sicuramente essere preoccupati degli amici e della famiglia che non sono in Nuova Zelanda" dice Newell, giustamente preoccupato per gli affetti che ha lasciato negli USA temporaneamente. Nonostante tutto, l'imprenditore sembra apprezzare l'ambiente neozelandese, e ha colto l'occasione per ringraziare questo paese per l'ospitalità che gli sta garantendo. 

Fonte: tvnz.co.nz
Avatar utente

Alessandra Montale

Anche noto come Pulcianov

Cittadina emiliana, appassionata di gaming, amante delle console portatili, Nintendara DOC. Newser su VGZ since 2017.

Visualizza il profilo
Commenti
Offerte Humble Bundle