Frostpunk
Scritto da James Bisighini, pubblicato il 17 maggio 2018 Alle 10:26
Immagine

"Winter Has Come"

Frostpunk è un gioco di tipo gestionale, in cui il giocatore prende le redini di una città Steampunk in lotta per la sopravvivenza in una nuova Era Glaciale di un Ottocento alternativo, causata da un evento sconosciuto. Lo studio di sviluppo è 11 Bit Studios, i creatori del già acclamato This War of Mine.E come per il loro titolo precedente, questo gioco vi pone diverse scelte morali nel corso della partita, scelte che faranno sopravvivere la vostra città , ma a un caro prezzo in termini di umanità e speranza dei sopravvissuti.Per esempio potrete approvare il lavoro minorile, aggiungere segatura ai pasti, la prostituzione e la produzione di alcool, cosi come scegliere (attualmente) se dare alla vostra città uno stampo politico di tipo “Fascista” o “Teocratico” , con i vari bonus e malus del caso.
Immagine

L’audio è ben curato, con musiche evocative e buoni effetti sonori, mentre la grafica è ben dettagliata, con splenditi disegni e chicche quali le scie nella neve provocate dalle persone che l’attraversano.Il discorso della grafica si applica bene per la parte principale del gioco, ossia la mappa della città vera e propria, perché lì è dove si svolge la maggior parte del gioco,La parte d’esplorazione nei dintorni della città, l’unico modo per ottenere nuovi cittadini grazie a gruppi di rifugiati da recuperare, è infatti basata su una mappa statica, in cui vedrete muoversi solo le icone dei vostri esploratori e i vari segnalini che demarcano luoghi di interesse, luoghi di cui potrete solo leggere la descrizione e osservarne una immagine artistica a inizio della suddetta descrizione. Questo gioco non perdona gli errori, una vostra scelta sbagliata o un vostro ritardo nel procurarvi le risorse e avrete grossi problemi nel superare gli successivi dieci minuti di partita , sopratutto se tali errori riguardano il Generatore.Il Generatore è la vostra struttura principale, il cuore della vostra città, l’unica cosa che vi tiene al caldo e non fa trasformare la vostra città in un unico blocco di ghiaccio, ma solamente se avrà carbone da processare.E fidatevi: ne consuma parecchio, sopratutto se espandete la città senza ricordarvi di calcolare un aumento paritario di estrazione del carbone.Avrete un albero tecnologico da sviluppare per aver accesso a funzioni, edifici avanzati e robot Steampunk , cosi come un Libro delle Leggi da approvare a intervalli regolari, che vi darà accesso ad abilità come Turni di lavoro estesi o edifici di carattere pubblico come i Pub e il Cimitero.
Immagine

Durante gli scenari di gioco avrete eventi casuali e predefiniti con cui fare i conti.I predefiniti fanno parte della storia del gioco, e non possono essere evitati, come l’improvviso abbassarsi delle temperature in un determinato giorno o l’obbligo di scegliere l’orientamento politico della città, mentre i casuali vengono generati a seconda delle leggi e delle decisioni da voi prese, come le risse dei ubriachi se decidete di approvare la distribuzione d’alcool o persone che manifestano il proprio supporto se decidete di costruire case di cura per gli infermi.
Immagine

L’unica vera pecca è la durata dei scenari attualmente disponibili, tre, il cui più lungo non oltrepassa i trenta giorni di gioco, ma gli sviluppatori hanno promesso ulteriori scenari e magari una partita “libera” , ossia senza limiti di tempo.Attualmente è disponibile per PC via Steam (Logico, è un gioco… Steampunk!  +rumori di botte sul redattore+ ) , mentre lo studio sta lavorando a un porting anche per le attuali console, come PS4 e Xbox One, come per il loro titolo precedente.Se avete amato Banished o vi piace il genere, dovete prendere in seria considerazione questo gioco. 

Informazioni sull'autore: James Bisighini

Avatar utente
Anche noto come Konrad_Curze

Amministratore di Videogame Zone! fin dal 2010, sono un grande appassionato di Warhammer 40K, Space Engineers e giochi di strategia.

Visualizza il profilo
Risposta Rapida

Devi essere registrato per inviare un commento!

Registrati