Microsoft Flight Simulator: i modder stanno usando i dati di Google Maps al posto di Bing

Scritto da Alessandra Montale, il 21 ottobre 2020 Alle 11:25
Immagine
Sono ormai settimane che stiamo parlando di Microsoft Flight Simulator, il simulatore di volo che sta riscuotendo un grandissimo successo a partire dal suo lancio ad agosto scorso. Il titolo, oltre che per essere estremamente realistico nelle varie meccaniche di simulazione, è stato acclamato dalla comunità dei videogiocatori grazie alla sua grafica e alla capacità di rappresentazione delle varie città in giro per il mondo. 

La gran parte dei dati che sono stati ottenuti per rappresentare i vari edifici in 3D derivano da Bing Maps, servizio di mappe online analogo a quello di Apple o al più noto Google Maps, nonché a Microsoft Azure AI, che ha fatto il "lavoro sporco" nell'adattamento in tre dimensioni delle mappe di Bing. Alcuni utenti hanno però subito notato che, nonostante certe vedute e certe parti del mondo siano rappresentate in modo impeccabile, per certe zone del mondo (anche famose) la risoluzione non è delle migliori. E utilizzando dati "alternativi", prendendoli ad esempio da Google Maps, il problema si potrebbe tranquillamente risolvere.
Nel post di Reddit che vedete è stato preso come esempio il principale stadio per cricket della città di Melbourne. A sinistra vediamo la versione "classica" che chiunque può notare volando sopra alla città sfruttando il nostro simulatore. A destra, invece, notiamo una versione moddata che sfrutta dati presi dalle mappe di Google Maps, che in tal caso rivelano una precisione molto più importante rispetto a quanto è stato ottenuto con il servizio "geografico" di Microsoft. Lo stesso vale per tantissimi altri edifici che i modder hanno usato come test per verificare se la qualità degli edifici possa effettivamente migliorare usando dati non ufficiali presi da Google, una realtà che effettivamente sembra essersi rivelata corretta.

Indubbio che Microsoft non possa proprio felicitarsi della cosa, essendo il gioco anche un modo per dimostrare che con Bing Maps si sono raggiunti livelli di dettaglio molto alti, per certi versi simili a quelli di Google Maps, servizio però più "storico" e affidabile, che col tempo ha indubbiamente raggiunto una capacità di perfezione dei dettagli forse insuperabile.

Fonte: TechRadar
Avatar utente

Alessandra Montale

Anche noto come Pulcianov

Cittadina emiliana, appassionata di gaming, amante delle console portatili, Nintendara DOC. Newser su VGZ since 2017.

Visualizza il profilo
Commenti
Offerte Humble Bundle