Developer di The Binding of Isaac interrompe i lavori con Nicalis

Tutte le novità dal Mondo dei Videogiochi!

Moderatore: Redattori

Rispondi
Avatar utente
WhiteWord
Newser
Newser
Messaggi: 80
Iscritto il: martedì 30 luglio 2019, 0:14
Sesso: Femmina

Developer di The Binding of Isaac interrompe i lavori con Nicalis

Messaggio da WhiteWord » giovedì 12 settembre 2019, 22:56

Immagine

Il creatore di The Binding of Isaac Edmund McMillen ha deciso di non lavorare più con il publisher indie Nicalis, interrompendo il developement dei due giochi su cui stavano lavorando, The Legend of Bum-bo e Mewgenics. McMillen ha preso questa decisione dopo che Kotaku ha fatto un articolo su delle presunte accuse alla compagnia di razzismo, comportamento abusivo e pratiche di business dubbiose.

Le accuse sono state fatte da molti devolper esterni alla compagnia e da ex dipendenti, che hanno dichiarato che il founder della Nicalis, Tyrone Rodriguez, spingeva i dipendenti e i potenziali clienti a bere pesantemente durante gli eventi, usava insulti razzisti e aveva comportamenti di sfruttamento e di controllo. Delle chat di Skype prese dal sito mostravano Rodriguez usare linguaggio razzista, omofobo e antisemitico nella chat di gruppo di Nicalis.

Il designer di Enter the Gungeon, David Crooks, ha descritto come Nicalis sparì durante un accordo per il porting del suo gioco su PS4. Crooks e Nigel Lowrie del publisher Devolver Digital hanno dichiarato che dopo che Nicalis firmò un accordo di non divulgazione e ricevette accesso al source code di Enter the Gungeon, Rodriguez smise di rispondere alle chiamate e alle email, costringendoli a trovare qualcun'altro per il lavoro.

Nicalis ha in precedenza supportato il port su console di The Binding of Isaac e The End is Night, entrambi creati da McMillen, ma ha riferito a Kotaku che Rodriguez non era il suo capo, solo il suo publisher, e che i piani di lavoro con la compagnia su altri due giochi sarebbero cancellati.

Non proseguirò con Nicalis per il port di The Legend of Bum-bo o qualsiasi versione per console di Mewgenetics. Binding of Isaac:Repentance verrà distribuito come programmato, il team ha messo il cuore e l'anima nel DLC ed è quasi pronto ad essere rilasciato

Nicalis non ha commentato la decisione di McMillen ma ha negato le accuse in una dichiarazione.

Sviluppare e publicare giochi è un sogno per lo staffo di 20 persone che lavorano alla Nicalis Inc. Alcuni del nostro team sono nella compagnia da quasi un decennio e lavoriamo duramente per creare un ambiente dove trattiamo i membri nel nostro team con rispetto. Sono loro che fanno la compagnia.

Non tolleriamo gli ambienti di lavoro abusivi o discriminazione e abbiamo membri di tutti i ceti sociali. Speriamo che il successo del nostro team interno e dei nostri developer esterni continui. Riguardo le compagnia con reciproco accordo di non divulgazione con Nicalis, Devolver (i publisher di Enter the Gungeon) e The Game Bakers (i developer di Furi), possiamo solo dire che non abbiamo mai avuto nessun accordo filmato con loro.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot], Majestic-12 [Bot] e 1 ospite