Riot Games non cambierà la sua politica sull'arbitrato forzato

Tutte le novità dal Mondo dei Videogiochi!

Moderatore: Redattori

Rispondi
Avatar utente
Vind Grizzly
Newser
Newser
Messaggi: 2710
Iscritto il: sabato 7 ottobre 2017, 3:41
Sesso: Maschio
Contatta:

Riot Games non cambierà la sua politica sull'arbitrato forzato

Messaggio da Vind Grizzly » sabato 18 maggio 2019, 5:57

Immagine
La scorsa settimana, diversi dipendenti della Riot Games si sono riuniti per uno sciopero di protesta per dire la loro sulla posizione della compagnia circa l'arbitrato forzato.
Per chi non lo sapesse, ecco cosa è l'arbitrato forzato (via webnews):
Con l’arbitrato forzato, una società chiede a chi assume di presentare qualsiasi controversia in un arbitrato come condizione di impiego: ciò significa che il dipendente è tenuto a rinunciare al proprio diritto di intentare causa o di partecipare a un’azione legale collettiva, cercando di risolvere la disputa attraverso un sistema privato (affidandosi a uno o più soggetti terzi, gli arbitri) e senza passare per il tribunale.
Si evince subito che l'arbitrato forzato è una condizione molto negativa per un dipendente ed è normale che i dipendenti della Riot, un'azienda enorme, protestino contro di esso.
Durante lo scorso anno, lo sviluppatore di League of Legends è stato vittima di molteplici azioni legali e gli impiegati si sono presto stancati del modo in cui vengono gestite le cose. Come uno dei più grandi studi nella storia dei videogiochi, molti erano curiosi di vedere quale sarebbe stato il risultato di tutte queste proteste.
Riot Games ha già chiarito la propria posizione: non cambierà i suoi accordi con gli impiegati sull'arbitrato forzato, almeno non ora mentre c'è un contenzioso attivo in corso. Anche se non ci saranno cambiamenti in questo momento, Riot Games ha detto che la società rivedrà le sue regole sull'arbitrato in futuro.
Google è tra le società che hanno recentemente abolito l'arbitrato forzato.
Immagine
Fonte: ShackNews
Redattore di Videogame Zone!
Per collaborazioni puoi contattarmi tramite messaggio privato su LinkedIn, su Facebook e su Instagram!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 1 ospite