Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Guide a tema hardware: Assemblaggio, Overlock ecc.

Moderatore: Redattori

Rispondi
Avatar utente
Il_Doc
Patentato in GT
Patentato in GT
Messaggi: 199
Iscritto il: lunedì 30 settembre 2013, 3:55
Sesso: Maschio

Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Messaggio da Il_Doc » martedì 23 giugno 2015, 15:49

Immagine
Buonsalve carissimi lettori di Videogame Zone, alcuni di voi mi conoscono per le mie costanti imprese nell'Overclock di quanti più componenti possibili, con componenti non sempre adatti a tale scopo.

Ebbene, voglio aiutarvi in quello che sembra un processo estremamente complicato, ma che in realtà richiede solamente pazienza (e molta fortuna): l'arte dell'Overclock.


COSA è L'OVERCLOCK?

L'Overclock è una procedura (che invalida la garanzia, sottolineo ) atta a forzare un componente che normalmente va ad una determinata frequenza di clock (ES: Intel Core I5 a 3 GHz) verso una frequenza decisamente maggiore (Intel Core I5 a 3.5 GHz, per esempio), questa procedura viene con i suoi vantaggi e parecchi svantaggi, tra i vantaggi troviamo:
  • Aumento generale e (a volte) visibilmente evidente delle performance, sia in game sia in applicazioni professionali
  • Aumento della longevità prestazionale di un PC
Tra gli svantaggi invece troviamo:
  • Aumento delle temperature
  • Aumento dei consumi del PC
  • Possibile instabilità del PC (BSOD, Freeze improvvisi, shutdown istantaneo del computer E, nel peggiore dei casi, blackout nell'intero quartiere)
  • Riduzione della vita media dei componenti, e nei casi più gravi, il PC prende a fuoco (non sto scherzando: Se overcloccate il PC può prendervi a fuoco)
Per quanto riguarda l'ultimo punto, per prendere a fuoco un PC significa che state usando componenti di bassa qualità, e per tale motivo inserirò questo Warning prima di continuare:

WARNING: L'OVERCLOCK è ASSOLUTAMENTE SCONSIGLIATO CON COMPONENTI SCADENTI // COMPONENTI OEM (ovvero preassemblati)

Quali sono i fattori più importanti quando si parla di Overclock? Se dovessimo fare una lista, sarebbero:
  • Alimentatore
  • Scheda Madre
  • Dissipatore CPU
  • CPU (Lotteria del Silicio)
  • RAM

Regola 1: Se fai overclock, l'alimentatore deve essere di qualità!
Sconsiglio vivamente l'OC a chiunque abbia alimentatori sotto i 500 W o di marche scadenti[/b] (LC-Power, Corsair serie CX, etc...), pertanto, ecco una lista di marche affidabili nel mondo degli alimentatori:
  • XFX
  • Seasonic
  • Flower Power
  • Thermaltake (Berlin e Hamburg)
  • Antec (serie HCG)
  • EVGA (Serie _2)

Regola 2: Migliore è la scheda madre, maggiore è lo spazio di OC e la sua conseguente stabilità.

Cosa guardare nelle schede madri quando acquistare? Power Phase e Heatsinking, ora, senza entrare nei dettagli, possiamo dire che la Power Phase è il numero di VRM che danno energia alla nostra scheda madre (Vale quasi sempre la regola del PIù SONO MEGLIO è), l'heatsink è, come comunque anche l'utente più inesperto sa, un blocco di metallo atto a raffreddare passivamente (o attivamente, se dotato di ventola) una parte di scheda madre, in questo caso i VRM.

Immagine

OC-Wise, il numero di VRM (Detto appunto Power Phase) è l'UNICA cosa che conta.


Regola 3: Se puoi raffreddarlo, puoi overcloccarlo

Come dici? Usi il dissipatore stock che Mamma Intel/AMD ti ha dato insieme alla tua bella CPU? Benissimo, lascia perdere l'OC. I dissipatori stock sono progettati per tenere le temperature sotto il limite massimo (e a volte neanche ci riescono) a frequenza base, l'OC aumenta esponenzialmente le temperature, e un chip troppo caldo è un chip morto.

Un dissipatore aftermarket (212 EVO, NH-D15) è obbligatorio, e migliore è il dissipatore, più alto è l'OC massimo che puoi ottenere.

Regola 4: L'OC è SEMPRE, QUESTIONE, DI CU(lo)

Sebbene le due regole precedenti siano parte fondamentale per un OC di qualità, il risultato finale dipende solamente dalla CPU.

Ora, senza entrare nei dettagli, ogni CPU è diversa da un'altra, anche se sono lo stesso modello, una CPU potrebbe tranquillamente ottenere un overclock di 600 MHz e oltre, mentre un'altra potrebbe ottenere a malapena 100 MHz in cambio di un aumento esponenziale di temperatura (e chiaramente, non ne varrebbe la pena). Questo fattore viene comunemente chiamato "Silicon Lottery", e personalmente io ho dovuto provare 3 CPU diverse per Ottenere quello che viene definito un "Golden Chip" (Fa OC Molto alti senza scaldare o consumare molto).

Regola 5: Anche la RAM vuole la sua parte
Senza dilungarmi sull'argomento(di cui parleremo in un topic separato), in base al tipo di Overclock può essere o meno indispensabile RAM di qualità, o comunque può essere necessaria una manutenzione che, ripeto, non ho intenzione di spiegare qui.

Detto questo, possiamo passare alle "cose serie", sapete già i requisiti per un OC di qualità, ma non siete ancora pronti a spingere il vostro Chip oltre i suoi limiti!

ATTENZIONE, DA QUI IN POI LA GUIDA è RIGOROSAMENTE AM3+ E FM2+ LIMITED
AMD è una piattaforma piacevolmente facile da overcloccare rispetto alla controparte Intel, infatti, bisogna ricordare solo qualche piccolo particolare generico quando si parla di Overclock, ovvero:
////////////////////////////////
////////////////////////////////
* VCore:La CPU non funziona a patate fritte, qualsiasi componente elettronico funziona con una Tensione (V) Costante o con una Corrente (A) costante, nel nostro caso si parla di tensione, e il VCore è la tensione Applicata alla CPU.

Senza entrare in inutili dettagli tecnici, Maggiore è la frequenza, maggiore è la tensione di cui avrà bisogno la CPU per funzionare, più alta è la tensione, più alta è la temperatura. sempre ricordando la regola 4, ogni CPU avrà una sua tensione particolare per girare a una determinata frequenza, o ancora peggio una CPU potrebbe semplicemente rifiutarsi di girare oltre una determinata soglia (detta Voltage Wall) oltre il quale la tensione necessaria salirà ESPONENZIALMENTE rispetto la frequenza. Overcloccare oltre il Voltage Wall può essere controefficiente, pertanto moltissimi Overclock 24/7 puntano ad una via di mezzo tra Tensione e Frequenza, detta anche "Sweet Spot"

ESEMPIO: Il mio AMD FX-8350 ha bisogno di 1.54 V per girare a 5.03 GHz, al contrario ha bisogno di 1.506 V per girare a 4.98 GHz, lo sweet spot è OVVIAMENTE 4.98/1.506, dove il rapporto frequenza/tensione è relativamente bilanciato.

Il VCore affligge anche la vita media di un chip, poichè maggiore sarà il VCore, più rapidamente il chip si degraderà (a tal proposito AMD suggerisce di non andare oltre gli 1.55 V con i loro chip), ovviamente a meno che non si parli di tensioni estreme (2 V è considerato estremo per una CPU AMD, 1.7-1.6 V "Esotico", dagli 1.5 in Giù sono tensioni molto comuni) il chip non morirà immediatamente, ma durerà Probabilmente qualche anno meno rispetto al suo decennio di vita previsto (Senza tener conto di casi particolari non dovuti alla CPU).
////////////////////////////////
////////////////////////////////
* CPU-NB Voltage: Ogni CPU ha un controller di memoria (detto IMC o NB) il cui scopo è, appunto, gestire memoria. Anche l'NB è comunemente overcloccabile, e anch'esso ha una sua tensione necessaria a funzionare.

Riprendendo tutto quello che ho detto per il VCore, la tensione massima raccomandata per l'NB è di 1.4 V, sebbene l'NB possa arrivare alle stesse tensioni massime del VCore (1.55 V e passa) senza problemi.

////////////////////////////////
////////////////////////////////

* HT Voltage: Toccarlo è semplicemente inutile, visto che affligge l'HyperTransport Link della CPU, e a tensione stock l'HT Link arriva da solo a 3.5 GHz e passa, quindi nuovamente, non lo toccherete mai.

* Load Line Calibration/LLC: Purtroppo, quando un chip entra improvvisamente in load (dallo 0% di carico a 30%+) la tensione subisce un calo temporaneo ma abbastanza importante da causare instabilità, per tale motivo esiste il LLC, il cui scopo è di ridurre la caduta di tensione. Lo Sweet Spot è "Ultra High" per mantenere tensioni relativamente basse in idle e sufficienti in load, nonostante la caduta di tensione.

NB E HT: Due fattori irrilevanti

Le vecchie CPU Phenom godevano di prestazioni particolarmente maggiori dall'Overclock di l'NB e HT Link, questi ultimi oltretutto potevano essere overcloccati parecchio facilmente (Oltre 3000 MHz)
Sfortunatamente per la serie FX (e generalmente tutte le CPU Post-Phenom) i guadagni dati dall'NB e dall'HT Link sono praticamente nulli, e questi ultimi sono anche poco Overcloccabili di loro (quasi mai oltre 2800 MHz), NB e HT sono quindi generalmente sconsigliati da overcloccare, e per ottenere il massimo delle performance è consigliato che girino alla stessa frequenza (2600 MHz per gli AMD FX, 2800 MHz per i Phenom).

WARNING: Tutte le altre tensioni al di fuori di questa sono tensioni che NON VOLETE TOCCARE, poichè si trattano di tensioni dei chip della scheda madre, o comunque di componenti che non hanno influenza sull'OC!

Benissimo, abbiamo fatto un piccolo riassunto delle tensioni da tenere in conto quando si parla di OC. Ora diamo una occhiata al BIOS, della nostra scheda madre, infatti, in caso non lo sappiate, il socket AM3+ vanta un numero alto di chipset, ognuno pensato per una generazione a se di CPU (che solitamente non comprende quella che viene dopo), tra i chipset più importanti sono degni di menzione il chipset 790FX, l'890FX e il 990FX, Come chip di overclocking estremo.

Sfortunatamente in questo tutorial non useremo nessuno di questi tre chipset, bensì il fratellino minore del 990FX, il 970. Cosa cambia tra il 990FX e il 970? Il 970 non accetta SLI o CrossFire X (a meno che non vuoi buttare soldi inutilmente, in tal caso puoi provare il CFX), Overclocca generalmente meno e le schede madri sono generalmente più scadenti rispetto alle 990FX.

Faccio notare che ho detto generalmente, infatti tra le 990FX possiamo trovare schede che tutto sono fuorché pensate per l'OC, in particolare vorrei segnalare le schede madri Asrock e le MSI.

Oltretutto, ma di questo ne parlo sommariamente, tra le schede madri(anche le più recenti) si possono trovare BIOS EFI e BIOS UEFI, senza dire assai, UEFI è MEGLIO.

REGOLA FONDAMENTALE: Asrock, MSI e AMD NON VANNO D'ACCORDO.
Questa volta non voglio essere sommario, ANZI voglio essere quanto più specifico mi è possibile nello spiegarvi perché evitare queste due marche:

MSI: Ricordare che per i VRM solitamente vale la regola "più sono meglio è"? Bene, MSI segue questa regola, usando però dei VRM di qualità BASSISSIMA, che al minimo tentativo di OC prendono a fuoco. Siete avvertiti.

ASrock: Le schede madri della Asrock sono sottilissime (e quindi facilmente prone a rompersi) e le temperature del socket tendono ad essere più alte di 15-20 gradi rispetto a simili schede madri ASUS o Gigabyte. Non è una cosa buona per l'OC (se puoi raffreddarlo, puoi overcloccarlo!)
////////////////////////////////
////////////////////////////////
////////////////////////////////
////////////////////////////////
Arrivati a questo punto, è il momento di rivelare la build sul quale lavoro:

CPU: AMD FX-8320 3.5 GHz
MB: ASUS M5A97 EVO R2.0 (La migliore 970 in giro)
GPU: AMD R9 290
RAM: Corsair Vengeance 1600 MHz
PSU: XFX 550W
Cooler: Corsair H100i AIO


Questa build è praticamente nata per essere overcloccata, sebbene la scheda madre non sia delle migliori, si riescono comunque a ottenere risultati molto soddisfacenti.

Navighiamo brevemente attraverso i menù (Avanzati) del BIOS, che vale per tutte le ASUS AM3+, quindi vi troverete sempre la stessa interfaccia:

Immagine
Qui abbiamo un piacevole pannello di introduzione con tutte le informazioni base sul PC che stiamo utilizzando.

Immagine
In questa immagine troviamo i dati che più ci interessano per l'Overclock. Tra le cose più importanti notiamo:

CPU Ratio: Consente di modificare il moltiplicatore della frequenza della CPU (Frequenza CPU = Bus Speed * CPU Ratio)
Bus Speed: Controlla la frequenza della scheda madre, e dal Bus Speed direttono direttamente la frequenza della CPU, NB, HT e RAM. Per i neofiti è consigliato toccare soltanto il CPU Ratio e lasciare il Bus Speed a 200 MHz.

CPU Spread Spectrum: Indico la CPU, ma vale per tutti= LO SPREAD SPECTRUM VA SEMPRE DISABILITATO, perchè rende l'OC particolarmente instabile!

Immagine
Qui vedete altri dettagli, tra cui, ovviamente, tutte le tensioni (che già ben conoscete) con l'eccezione di una: il CPU VDDA.

Il CPU VDDA agisce secondo le sue vie, nessuno sa effettivamente cosa o come esso possa migliorare l'OC, ma aumentare la sua tensione a 2.6/2.7 V sembra migliorare la stabilità in OC. A voi la libertà di provarlo o meno.

Immagine
Ok, qui un'altro suggerimento: Disattivate qualsiasi opzione che in qualche modo giochi con il consumo della CPU, gli stati CIE e C6, SEMPRE DISATTIVATI. Stessa cosa per l'APM Master Mode, ora voi vi chiederete: "Ma se non li disattivo che ci fa?", ebbene, semplicemente l'OC diventerebbe tremendamente instabile (PROTIP: Con lo stato C6 attivo il PC si blocca non appena provi a riprodurre un video). Non dite che non vi avevo avvertiti.

Immagine
Temperature & Voltage Monitor, fidatevi sommariamente delle temperature della CPU: La CPU non è in Idle, ma ha esattamente 1 Core al 100% di uso (costante), quando si è dentro il Bios.

Immagine
Qui si trovano le impostazioni per l'OC, funzione molto utile.

Direi di aver spiegato tutte le basi, quindi ora passiamo alla parte vera e propria dell'OC

WARNING: PARTE VERA E PROPRIA INCOMING

Benissimo, avete il vostro BIOS bello pronto, siete pronti ad alzare il CPU Ratio e overcloccare il vostro PC?

Fermi! Prima dovete scaricare Intel Burn Test AVX!
http://www.xgamingstudio.com/files/IntelBurnTest.zip

Vi sarà fondamentale per testare la stabilità del vostro OC!

Detto questo. A TENSIONE BASE (NON OSARE TOCCARLA!), incrementa il CPU Ratio di 0.5 (che è il minimo incremento, BTW), salva le impostazioni e riavvia il PC.

Sei arrivato fin qui? Bene, ora scarica HWMonitor:

http://www.cpuid.com/downloads/hwmonito ... r_1.27.exe

RICORDA: La tensione del Socket è quella che conta! Non deve assolutamente superare i 72 °C!

Detto ciò, avvia IBT AVX, settandolo su 10 runs e su Ultra High. Andate a farvi una passeggiata nel mentre.

Il risultato finale deve essere simile a questo:

Immagine

Ripetete l'operazione finché non avviene uno dei seguenti eventi:

  • BSOD con WHEA_UNCORRECTABLE_ERROR
  • Freeze del PC
  • Il PC si spegne da solo
A quel punto bisogna maneggiare il VCore, aumentandolo di UNO STEP PER VOLTA, finché non si ritorna alla condizione di stabilità. E.... basta! Non c'è altro da dire, ripetete l'operazione fintanto che volete aumentare l'OC o finché le temperature non diventano pericolose.

METODO ALTERNATIVO PEZZOTTO:
Se non volete surriscaldare il vostro chip, potete semplicemente impostare una frequenza alta (4.6 GHz, esempio) e un VCore altrettanto alto, e far partire una applicazione/gioco esoso (GTA V, The Witcher 3) per un paio d'ore. Se vedete che va bene, scendete il VCore di uno step. Ripetete finché non diventa instabile e tornare due step prima dell'instabilità.

BUS OVERCLOCK: Il lato oscuro dell'OC

Il Bus Overclock è il tipo di overclock più stabile e al contempo più complesso da gestire. Perché vi chiedete? Ebbene, il Bus Speed controlla le seguenti componenti:
  • CPU
  • NB
  • HT Link
  • RAM
La loro frequenza deriva DIRETTAMENTE da (Bus Speed * Multiplier), e come ben sapete, maggiore la frequenza maggiore la tensione necessaria per il suddetto componente, e per la RAM variano anche i Timing (Vi rimando alla guida per moltiplicare la RAM, fatta sempre dal sottoscritto: http://videogamezone.eu/forum/viewtopic ... 190&t=5834)

Detto questo, il Bus Speed è anche relativamente più stabile del semplice overclock per i seguenti motivi:

* Multiplier Bug: Una CPU può soffrire di un moltiplicatore malfunzionante in determinate soglie (Per esempio, un moltiplicatore può funzionare bene a 22X e funzionare male a 23X, per poi funzionare nuovamente bene a 24X.

Ovviamente, non c'è bisogno di dire che se tale problema si presenta, sarà quasi impossibile raggiungere la stabilità se non usando il Bus Multiplier.

THE END

Direi che abbiamo finito. Se avete dubbi, basta chiedere.
Ultima modifica di Il_Doc il martedì 23 giugno 2015, 21:22, modificato 7 volte in totale.

Avatar utente
Barrnet
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10878
Iscritto il: domenica 24 gennaio 2010, 23:02
Sesso: Maschio
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Messaggio da Barrnet » martedì 23 giugno 2015, 18:34

Vi è modo a priori di stabile se un overclock, entro certi limiti, sarà stabile o è sempre una lotteria?
A parte l'ovvio come testare con un tester l'erogazione sulle fasi da parte dell'alimentatore.
Immagine

Immagine

Immagine

Avatar utente
Il_Doc
Patentato in GT
Patentato in GT
Messaggi: 199
Iscritto il: lunedì 30 settembre 2013, 3:55
Sesso: Maschio

Re: Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Messaggio da Il_Doc » martedì 23 giugno 2015, 18:48

Barrnet ha scritto:Vi è modo a priori di stabile se un overclock, entro certi limiti, sarà stabile o è sempre una lotteria?
A parte l'ovvio come testare con un tester l'erogazione sulle fasi da parte dell'alimentatore.
Ci sono applicazioni pensate proprio per questo scopo, specialmente per AMD va di moda usare l'Intel Burn Test AVX, che sebbene sia pensato per macchine Intel, va meravigliosamente bene anche per AMD.

Ne parlerò verso la conclusione riguardo alla stabilità di un overclock.

Avatar utente
Il_Doc
Patentato in GT
Patentato in GT
Messaggi: 199
Iscritto il: lunedì 30 settembre 2013, 3:55
Sesso: Maschio

Re: Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Messaggio da Il_Doc » domenica 28 giugno 2015, 16:40

Guida aggiornata con l'overclock del BUS

danny36
Casual Gamer
Casual Gamer
Messaggi: 1
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2016, 16:42
Sesso: Maschio

Re: Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Messaggio da danny36 » mercoledì 7 settembre 2016, 16:46

bella guida! purtroppo però le immagini allegate sono sparite.

Avatar utente
Barrnet
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 10878
Iscritto il: domenica 24 gennaio 2010, 23:02
Sesso: Maschio
Località: Bergamo
Contatta:

Re: Guida all'Overclock: AM3+/FM2+ Edition

Messaggio da Barrnet » mercoledì 7 settembre 2016, 17:43

danny36 ha scritto:bella guida! purtroppo però le immagini allegate sono sparite.
Ciao,
Ho ripristinato le immagini ^^'
Immagine

Immagine

Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite