Kindred Spirits on the Roof

Sezione dedicata alla recensione dei vostri videogiochi preferiti.

Moderatore: Redattori

Rispondi
Avatar utente
Hamnet
Risolutore di Enigmi
Risolutore di Enigmi
Messaggi: 384
Iscritto il: sabato 4 aprile 2015, 1:52

Kindred Spirits on the Roof

Messaggio da Hamnet »

Immagine
Kindred Spirits on the Roof (anche conosciuto come Okujou no Yurirei-san) è una visual novel sviluppata da Liar-Soft uscita nel 2012 in Giappone. La popolarità del gioco ha fatto sì che fosse creato un drama CD diviso in quattro parti e anche un adattamento manga. La localizzazione in inglese è stata annunciata l'anno scorso da MangaGamer che ha pubblicato nel 2016 il gioco nella sua interezza anche su Steam.

La protagonista della storia è Toomi Yuna, studentessa del secondo anno dell'Accademia di Commercio per Ragazze Kokonotsuboshi. Invece di passare la pausa pranzo in classe insieme alle altre sue compagne, Yuna preferisce rimanere da sola sul terrazzo della scuola. È qui che un giorno improvvisamente riesce a vedere e sentire due fantasmi: Enoki Sachi e Nagatani Megumi, due ex studentesse che infestano la scuola e che sono morte da ottanta e trenta anni rispettivamente. Parlando con loro viene a sapere che Sachi e Megumi sono "spiriti affini", innamorate l'una dell'altra e il loro unico desiderio è quello di aiutare ragazze come loro innamorate di altre ragazze a realizzare i propri sentimenti e così creare una utopia yuri, una Yuritopia.
Immagine
E così la protagonista fu bandita da tutte le cucine italiane.
Questo gioco appartiene al genere yuri, e ciò vuol dire che è incentrato sull'amore e le relazioni tra donne.
Nonostante Kindred Spirits sia diventato famoso per essere il primo titolo non censurato arrivato su Steam che mostra scene di sesso, questo gioco enfatizza la parte romantica delle relazioni dei personaggi. Le parti esplicite ammontano a meno del 5% di tutta la sua durata e non sono di cattivo gusto né mostrano genitali. Si capisce subito che, a differenza di tantissimi altri titoli in questo genere, non si tratta di qualcosa creato per lo "sguardo maschile" (male gaze) quindi i personaggi femminili di questo gioco non vengono oggettificati né sono lesbiche "temporaneamente".
Immagine
Anche io.
A differenza delle solite visual novel in cui si ha prima una route comune e solo poi si può procedere nelle diverse ending, le trame di tutte le sette coppie avvengono contemporaneamente in un unico gioco e si può accedere ad esse tramite una agenda. L'agenda, che appare alla fine di ogni scena, è divisa in otto mesi che vanno da Aprile fino a Novembre. Qui verranno segnate tutte le scene che sono state sbloccate fin'ora e possono essere riviste a volere, rendendo l'opzione di salvataggio abbastanza inutile. All'inizio sono disponibili solo le scene riguardanti la protagonista o la coppia di fantasmi ("main") ma andando via via più avanti verranno sbloccate tutte le altre dal punto di vista delle diverse coppie ("couple"). Completare il gioco sblocca numerose scene extra.
La storia è lineare e ha un solo finale: scegliere le diverse opzioni nelle scelte di dialogo disponibili cambia solo quali scene verranno sbloccate. È comunque possibile dopo il finale continuare il gioco per selezionare le differenti scelte di dialogo al fine di completare il gioco al 100%. È praticamente impossibile ottenere un game over.
Immagine
Il sistema dell'agenda.
La lunghezza del gioco è di 25-30 ore. Purtroppo capita alcune volte di dover assistere a scene già viste perché vengono narrate da più punti di vista, in questo caso rileggere gli stessi dialoghi può diventare abbastanza noioso. Da tenere conto il fatto che il poter essere capaci di completare il gioco senza dover ricominciare tutto da capo rende la rigiocabilità nulla o quasi.
Per quanto riguarda l'aspetto audio, a mio avviso manca di quella qualità che si ha nel resto del gioco. Il doppiaggio è in Giapponese ma parziale: è stato scelto di doppiare solo i dialoghi più importanti. Facendo attenzione alle musiche, il basso numero di canzoni disponibili nella OST fa sì che alcune di loro vengano ripetute troppe volte. Non ci sono stati problemi invece con l'engine utilizzato.

In ogni modo, questo è uno dei titoli yuri usciti nel 2016 che mi sentirei di consigliare ai fan e alle fan dello yuri che si sono stancati dei titoli pieni di fanservice in questo genere creati dai maschi per maschi.

Kindred Spirits on the Roof può essere acquistato dal sito ufficiale di MangaGamer (18+) o sulla piattaforma Steam. Entrambe le versioni sono senza censura. Sono disponibili per l'acquisto anche i 4 drama CD della serie.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti