Gahkthun of the Golden Lightning

Sezione dedicata alla recensione dei vostri videogiochi preferiti.

Moderatore: Redattori

Rispondi
Avatar utente
Hamnet
Risolutore di Enigmi
Risolutore di Enigmi
Messaggi: 384
Iscritto il: sabato 4 aprile 2015, 1:52

Gahkthun of the Golden Lightning

Messaggio da Hamnet »

Immagine
Gahkthun of the Golden Lightning (anche conosciuto come Ourai no Gahkthun ~What a Shining Braves~) è una visual novel facente parte della serie steampunk ~What a Beautiful~ scritta da Hikaru Sakurai. La traduzione inglese è stata curata da MangaGamer e il gioco è stato rilasciato nel 2016 completamente incensurato anche su Steam.

Nonostante questo sia il sesto gioco ambientato nella serie steampunk di Hikaru Sakurai, esso non è un sequel diretto dei giochi precedenti e quindi non c'è bisogno di avere alcuna conoscenza degli altri titoli perché hanno tutti ambientazioni, personaggi, e storie differenti. Nel gioco è comunque presente una enciclopedia consultabile in ogni momento, che provvede in modo esauriente tutte le informazioni necessarie per comprendere al meglio i particolari dell'universo nella storia del gioco.
Immagine
Gahkthun of the Golden Lightning è ambientato in un universo alternativo con elementi steampunk e fantasy e comprende personaggi basati su persone storiche importanti, tra cui Nikola Tesla. Il mondo di Gahkthun è lo stesso che conosciamo, ma la sua storia ha cominciato a differire dalla nostra dall'anno 1822 in poi. L'innaturale rapido progresso delle macchine a vapore ha fatto diventare grigi sia il cielo che gli oceani.
La storia del gioco comincia nel 1908 e prende luogo nell'Accademia Marseille Offshore situata in un'isola artificiale che ospita 100.000 studenti. L'Accademia è governata da un Consiglio composto da sei dei migliori scolari e tutte le attività vengono gestite e svolte da club di studenti in totale autonomia. Protagonista femminile del gioco è Neon Scalar Similja, una studentessa entrata illegalmente sull'isola e costretta a dover lavorare fino allo sfinimento per permettersi di poter pagare la sua permanenza in Accademia. Verrà in seguito salvata dallo sfruttamento che era costretta a subire solo dopo essere stata letteralmente comprata per trenta monete d'argento da Nikola Tesla, il protagonista maschile della nostra storia.

Segno particolare di questa storia è il modo in cui è stata scritta. Nei temi presenti si può notare una significativa ispirazione all'opera di H. P. Lovecraft. Inoltre, Hikaru Sakurai utilizza come stile narrativo una prosa poetica che viene preservata anche nella traduzione inglese e questo può non piacere a tutti per via delle molteplici ripetizioni che si incontrano nel testo.
La struttura del gioco è suddivisa in capitoli episodici: ogni capitolo ha una storia individuale che si sviluppa nello specifico intorno a un singolo personaggio. Sfortunatamente, molti di questi personaggi si vedranno molto poco o quasi per niente successivamente, rendendo così alcuni dei capitoli abbastanza inutili ai fini della trama.
Immagine
Gahkthun è quasi praticamente una kinetic novel, nel senso che la storia è lineare ed è presente un solo finale. Ci sono però delle scelte da compiere, che vengono presentate sotto forma di "esercizi per il lettore". Durante i capitoli possono apparire delle scelte che scompariranno se non si risponde in tempo. Sbagliando tutte le risposte in un capitolo, il giocatore sarà impossibilitato nel continuare la storia ed avanzare al capitolo successivo, mentre rispondendo esattamente alle domande alla fine di ogni capitolo verrà reso disponibile un numero di episodi bonus corrispondente al numero delle risposte esatte. Mancare di rispondere in tempo o scegliere l'onnipresente opzione "World Intervention" permetterà comunque di progredire al capitolo successivo ma gli episodi bonus non verranno sbloccati.

Per quanto riguarda le illustrazioni esse hanno uno stile tipicamente anime. Sia gli sprites dei personaggi che le illustrazioni CG hanno una qualità costante: unica pecca a mio avviso è il seno esageratamente surreale di alcuni personaggi che ha motivo di esistere solamente per il fanservice. Gahkthun è un titolo rilasciato completamente incensurato. Mentre non si tratta di un eroge, e cioè un gioco che si focalizza in particolare sulle scene per adulti, contiene sempre alcune scene esplicite che non hanno modo di poter essere saltate (tranne una e solamente perché è presente come episodio bonus).

Il doppiaggio è ovviamente in Giapponese e si è scelto di doppiare ogni linea di dialogo, perfino i pensieri della protagonista.
L'engine utilizzato risulta essere un po' datato perché sembrano esserci problemi durante le sequenze animate che si bloccano spesso. C'è da specificare il fatto che le uniche animazioni si hanno durante le scene di azione, mentre le scene sessualmente esplicite non sono animate.
La durata del gioco è di 15-20 ore circa.

Gahkthun of the Golden Lightning è disponibile per l'acquisto sulla piattaforma Steam. Può inoltre essere acquistato sul sito ufficiale di MangaGamer, dove è disponibile anche la demo. Entrambe le versioni sono senza censura.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti